Incontro con gli amici nobili e rari

E’ il 10 di agosto e Cricselio ha compiuto 10 anni. Dopo aver spento le 10 candeline e lasciato sul soffitto i  palloncini colorati, mamma e papà lo hanno portato alla festa del paese per la notte di San Lorenzo. Bellissima: zucchero filato, musica, balli, giostre e lo spettacolare gran finale con scoppiettanti fuochi d’artificio.

Esausto si addormenta felice sul suo letto guardando dalla aperta finestra il cielo stellato.

Zzzz

Improvvisamente si sente leggero, sempre più leggero, e si ritrova sollevato sul suo letto … perchè non andare a curiosare fuori?

Cricselio non ci pensa due volte, non teme il buio e decide di volare fuori aggrappato al palloncino giallo rimasto in camera dalla festa.

Vola sopra il giardino di casa, sempre più in alto …. Fino a raggiungere una grande nuvola color argento per la luce delle stelle.

Incontra Helio, un simpatico amico dalla vocina simile a quella di Paperino. Ciao Cricselio, ti ricordi di me? No, non ti ho mai visto? Ma come, ero a casa tua questo pomeriggio, ho gonfiato tutti i palloncini della tua festa? Ah ma allora eri tu li dentro?  Grazie, hai fatto felice me ed i miei amici.

Vieni Cricselio, ti presento gli altri miei amici : qui sulla nuvola siamo pochi ma nobili.

Qui c’è Neon, neppure lui riconosci? Eppure c’era anche lui alla festa oggi, era nella stella luminosa appesa al soffitto nella stanza dei giochi.

Da questo lato c’è Xenon,  è lui che illumina la strada di notte dentro i fari della bicicletta. E’ così bravo e potente che va anche nei fari della macchina di mamma e papà.

E lui, quello verde, chi è, perchè rimane li da solo? Lui è Kripton … è triste, è andato a salutare Superman e senza volere lo ha indebolito. Povero Superman … Aspetta dice Cricselio, ho una idea. Vedi come anche Kripton è luminoso ? Perchè non va con Xenon e Neon nelle lampade? Cosi non sarà più solo. Si, bravo, bella idea.

Ora ci hai conosciuti tutti e sai cosa facciamo qui sulla nuvola e sulla terra con voi. Ma ora devi andare, la notte sta finendo … devi tornare nel tuo letto … ciaooooo.

La mattina seguente Cricselio si sveglia felice e euforico, ha fatto un bellissimo sogno e ricorda i suoi amici della nuvola … ma era un sogno? Guarda il palloncino sul soffitto evede Helio che gli sorride, spegne la lampada lasciata accesa sul comodino e Kripton e Neon, insieme, lo salutano. Corre alla finestra per salutare il papà che va in ufficio e anche Xenon lo saluta lampeggiando con i fari. No, non era un sogno, Cricselio ha dei nuovi nobili rari amici e non vede l’ora di raccontarlo a scuola.

Autori: Barbara, Laura, Dimitri, Valentina, Paolo, Tito, Nicola, Lella, Franca, Fabio

La morale:

I rari nobili amici anche se pochi illuminano e rallegrano sempre i momenti e i giorni più belli della nostra vita.

N. Corso, D. Delogu, P. Rinaldi, L. Costella, V. Ferrari, B. Paoletti, M.F. Loncio, F. Bonclasalli, P. Cestaro

Illustrazione di Samuela Soldan